PROGRAMMA

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

LA VALORIZZAZIONE DEI LUOGHI DEL NEANDERTHAL DI ALTAMURA: UN CONFRONTO CON IL MUSEO DE LA EVOLUCION HUMANA DI BURGOS

Venerdì 25 ottobre | Altamura

ore 19.00 - 20.30 | Teatro Mercadante di Altamura

Luca Dal Pozzolo, Fondazione Fitzcarraldo

Interventi in video

Juan Luis Arsuaga, Director Científico Museo de la evolución humana, Burgos & Sierra de Atapuerca, Spagna

Ion de la Riva Guzmán de Frutos, Consigliere Culturale Ambasciata di Spagna in Italia

(Ingresso libero)

Il Comune di Altamura, ha da poco acquisito lo studio di fattibilità elaborato da Fondazione Fitzcarraldo denominato "I percorsi dell'uomo di Altamura: verso la valorizzazione a sistema dei luoghi del Neanderthal, della grotta di Lamalunga, della Cava Pontrelli e degli altri siti e beni di interesse paleontologico e paleonatropologico", un punto di partenza per sviluppare strategie condivise di valorizzazione del territorio.

L'incontro con il famoso paleoantropologo spagnolo Juan Luis Arsuaga, direttore del Museo dell'Evoluzione Umana di Burgos, sarà l'occasione per conoscere uno tra i casi di valorizzazione di beni del patrimonio paleontologico più interessante del panorama europeo.

Durante l'incontro sarà presentato lo studio per la valorizzazione dei luoghi della paleontologia di Altamura realizzato dalla Fondazione Fitzcarraldo e illustrata da Luca dal Pozzolo .

PROGRAMMA

Conduce

  • Nino Perrone, Assessore alle Culture, Comune di Altamura

Interventi

  • Rosa Melodia, Sindaca di Altamura
  • Luca Dal Pozzolo, Fondazione Fitzcarraldo

Interventi in video

  • Juan Luis Arsuaga, Director Científico Museo de la evolución humana, Burgos & Sierra de Atapuerca, Spagna
  • Ion de la Riva Guzmán de Frutos, Consigliere Culturale Ambasciata di Spagna in Italia


Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

PALEOCITY 2

DAL NEANDERTHAL AL MUSEO: LE ORIGINI DI UN’OFFERTA CULTURALE.

venerdì 31 gennaio 2020, ore 19.30

Altamura, Teatro Mercadante

Bärbel Auffermann, direttrice del Neanderthal Museum di Mettmann (Germania)

Luca Dal Pozzolo Fondazione Fitzcarraldo

Qual è il percorso che, dalla scoperta dell’Uomo di Neanderthal, porta alla costruzione di un museo? Una domanda a cui cercherà di rispondere il secondo appuntamento di Paleocity, ciclo di 4 incontri in cui i protagonisti dei più importanti musei e luoghi della cultura legati all’antropologia e alla paleontologia raccontano al pubblico le proprie esperienze.

A confrontarsi con le potenzialità del contesto altamurano sarà Bärbel Auffermann, direttrice del Neanderthal Museum di Mettmann (Germania) che in un dialogo con Luca Dal Pozzolo della Fondazione Fitzcarraldo esporrà il caso del museo di Neanderthal, la costruzione del suo sistema di offerta e la

strutturazione delle sue funzioni. Un racconto di una tra le principali esperienze internazionali, che ha sviluppato modelli innovativi di valorizzazione del proprio patrimonio paleontologico.

(Ingresso libero)

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

QUANDO IL DIGITALE INCONTRA L'UOMO DI NEANDERTHAL

GIOVEDI' | 14 MAGGIO | 18.30

in DIRETTA STREAMING DALLE PAGINE FACEBOOK di

Comune di Altamura

Fondazione Fitzcarraldo

Come le tecnologie digitali possono aiutarci a costruire proposte accattivanti per la valorizzazione?

Quali sono i contributi che possono offrire al racconto?

Dialogare in modo costruttivo con il passato, per costruire una narrazione, coinvolgere nuovi pubblici e stimolare il dibattito contemporaneo. Queste sono alcune delle possibilità che la tecnologia mette a disposizione della valorizzazione e che saranno al centro del confronto del terzo appuntamento di Paleocity.

Introduce:

Nino Perrone, Assessore alle culture, Comune di Altamura

Modera:

Ugo Bacchella, Fondazione Fitzcarraldo

Interventi:

Maria Elena Colombo, Accademia Di Belle Arti Di Brera

Francesco Gabellone, Consiglio Nazionale delle Ricerche

Fabio Viola, game designer e fondatore Tuo Museo

Adele Magnelli, ETT Solutions, una tra le migliori aziende italiane che operano nella valorizzazione del patrimonio attraverso le nuove tecnologie.

Conclusioni:

Aldo Patruno, Direttore Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio, Regione Puglia

Rosa Melodia, Sindaca di Altamura

Paleocity è il ciclo di eventi che coinvolge i protagonisti dei più importanti musei e luoghi della cultura legati alla paleontologia raccontare al pubblico le proprie esperienze. Un confronto con esperienze nazionali e internazionali per delineare le prospettive di sviluppo e di valorizzazione dell’Uomo di Altamura, lo straordinario scheletro intatto risalente al Paleolitico scoperto nella grotta di Lamalunga nell’ottobre del 1993.

Progetto del Comune di Altamura, in collaborazione con la Fondazione Fitzcarraldo.

Carousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel imageCarousel image

L’UOMO DI ALTAMURA A CONFRONTO CON ÖTZI: MUSEO, TERRITORIO E COMUNITÀ.

mercoledì 18 marzo 2020, ore 19.30,

Altamura, Teatro Mercadante

-----

Angelika Fleckinger, Direttore del Museo Archeologico dell’Alto Adige

Cosa avviene quando un museo entra in relazione con un territorio? Cosa significa mettere in connessione il suo apparato di conoscenza e di competenze, con coloro che abitano e vivono un determinato contesto. Quali strumenti operativi ha a disposizione un museo archeologico per coinvolgere le proprie comunità?

Risponderà a queste domande Angelika Fleckinger, Direttore del Museo Archeologico dell’Alto Adige e protagonista del quarto incontro di Paleocity.

Il caso dell’Uomo di Altamura avrà quindi l’occasione di confrontarsi con l’esperienza di Ötzi, uomo di 5.000 anni fa ritrovato mummificato e ghiacciato nel 1991 con i suoi indumenti e l'equipaggiamento completo. Un vero e proprio testimone dell’età del Rame che consente, ai visitatori e ai residenti, di incontrare il passato e di confrontarsi con le origini del proprio territorio.

PaleoCity, ciclo di eventi che coinvolge i protagonisti dei più importanti musei e luoghi della cultura nazionali e internazionali legati alla paleontologia, che hanno l’occasione di raccontare al pubblico le proprie esperienze. Tre nuovi incontri proseguono il percorso aperto dal primo appuntamento di ottobre 2019, che ha visto protagonista il Museo de la evolución humana, Burgos & Sierra de Atapuerca in Spagna e illustrato come, attraverso un reperto paleontologico, sia possibile ripensare le modalità di valorizzazione di un intero territorio.

Momenti fondamentali per delineare le prospettive di sviluppo e di valorizzazione dell’Uomo di Altamura, lo straordinario scheletro intatto risalente al Paleolitico scoperto nella grotta di Lamalunga nell’ottobre del 1993.